Mostra di Henri Cartier Bresson

fotografia, storia della fotografia, Uncategorized

Dall’ 8 marzo al 17 giugno 2018, presso la mole Vanvitelliana in Ancona, c’è la mostra del grande maestro Henri Cartier Bresson.

Per maggiori info visitare il sito della mostra.

Un appuntamento da non perdere per tutti gli amanti della fotografia.

140 fotografie che ripercorrono la carriera del celebre fotografo francese.

Henri-Cartier-Bresson

 

Di famiglia benestante mostra da subito interesse verso il disegno e la pittura grazie anche allo zio Louis, un noto pittore dell’epoca.

L’amore per la fotografia sorge in seguito alla visione di una foto del fotografo ungherese Martin Munkacsi.

HCB: “è stata quella foto a dar fuoco alle polveri, a farmi venir voglia di guardare la realtà attraverso l’obiettivo“.

Numerose sono le frasi, che spesso vengono citate, di Bresson in tema didattico.

Il suo libro più noto “The decisive moment” viene definito da Robert Capa “la bibbia dei fotografi“.

Ecco alcune frasi tratte da questo testo e da alcune interviste che sintetizzano bene il pensiero dell’artista:

Fotografare è riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite con lo sguardo che esprimono e significano tale evento. È porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore. È un modo di vivere.

„Si parla sempre troppo. Si usano troppe parole per non dire niente. La matita e la Leica sono silenziose.“

“La fotografia non è come la pittura. Vi è una frazione creativa di un secondo quando si scatta una foto. Il tuo occhio deve vedere una composizione o un’espressione che la vita stessa propone, e si deve saper intuire immediatamente quando premi il clic della fotocamera. Quello è il momento in cui il fotografo è creativo. Oop! Il momento! Una volta che te ne accorgi, è andato via per sempre.

“Quando mi interrogano sul ruolo del fotografo ai nostri tempi, sul potere dell’immagine, ecc. non mi va di lanciarmi in spiegazioni, so soltanto che le persone capaci di vedere sono rare quanto quelle capaci di ascoltare.”

“Proprio perché il nostro mestiere è aperto a tutti resta, nella sua allettante semplicità, molto difficile.”

“Per me la fotografia di reportage ha bisogno di un occhio, un dito, due gambe.”

“Le fotografie possono raggiungere l’eternità attraverso un solo momento.”